libertaÈ il racconto in forma di fumetto della vita di Gianni Daghero detto Lupo, partigiano di Cumiana, ucciso, da una banda di fascisti, il 30 dicembre 1944 alla cascina Richetta. Partendo dalle origini della sua scelta partigiana fino al triste epilogo, il libro racconta la vita di un giovane che negli anni tristi e bui della dittatura e poi della Resistenza ha creduto nell’impegno e nella lotta per ritrovare la libertà perduta. Non si è voluto considerarlo un eroe ma un ragazzo pieno di entusiasmo, di quell’esuberanza giovanile che porta a fare le grandi cose e lottare per raggiungere i grandi ideali. Ci sembrava importante ricordarlo con un linguaggio semplice, per non perdere la memoria di tutti quelli che come lui hanno lasciato un segno nella Storia, perché ancora oggi, anche se in modi diversi, si continui a volere la libertà, quella vera.
]]>