Doppio appuntamento sabato 5 e domenica 20 ottobre della passeggiata alla scoperta delle “Vestigia della cittadella francese di Pinerolo”, riproposizione, con un percorso completamente nuovo. Passeggiata proposta della sezione del pinerolese di Italia Nostra Ettore Serafino.

Luogo di ritrovo, in entrambi i casi, piazza Marconi (l’antica piazza della Breccia) difronte alla chiesa di san Domenica alle ore 15.00.

Proprio dall’attuale area di piazza Marconi il 22 marzo 1630 (chiamata in passato per questo motivo piazza della Breccia) entrarono in
Pinerolo le armate francesi guidate dal cardinale Richelieu. L’area difesa da mura e dalla porta di San Francesco, costituiva un punto
debole della cinta della Pinerolo sabauda, a causa del suo ammaloramento (erano di fatto ancora le mura medievali, rinforzate nel
secolo precedente proprio dai francesi, con la costruzione di alcuni bastioni).

Dalla piazza Marconi ci si muoverà alla scoperta dei resti, nel sottosuolo, di un antico bastione, per poi entrare nel seicentesco
collegio dei gesuiti dove ammirare la mostra ed il plastico della Pinerolo seicentesca, curati entrambi dall’architetto Franco Carminati – decano degli architetti pinerolesi ed esperto di restauro, molti i suoi interventi, in questi ultimi decenni, nel centro storico di
Pinerolo.

Si salirà poi verso San Maurizio, con un’incursione sui terrazzamenti e sulle modulazioni di terreno a difesa della cittadella sul lato
della collina che guarda verso la val Chisone. Infine ci si porterà interreni privati, nell’area dove sorgeva la cittadella francese, alla scoperta delle vestigia della stessa.

Quest’ultima parte della visita sarà teatralizzata, grazie alla preziosa disponibilità dell’Associazione teatrale Mellon ed ai costumi
dell’Associazione La Maschera di ferro.

La passeggiata di sabato 5 ottobre, replicata domenica 20 ottobre, è inserita nel programma, promosso dalla città di Pinerolo, “Visita
Pinerolo”.

Per la partecipazione alla passeggiata, gratuita per i minorenni, è richiesto un contributo di 5 euro. Durata della passeggiata: circa 3
ore/ 3 ore e mezza.

Si suggerisce l’utilizzo di calzature comode (ad es. scarpe da ginnastica o scarponcini) per le caratteristiche soprattutto dell’ultimo tratto del percorso.

Prenotazione non obbligatoria. Per informazioni è possibile telefonare al numero: 349/4161060 in orario pomeridiano.