60 “posti” per le Associazioni del territorio Dopo aver incontrato le Associazioni di Volontariato del Pinerolese – le “sentinelle” del nostro territorio – l’Amministrazione comunale di Pinerolo ha deciso in quale direzione utilizzare un “valore aggiunto” che offre la stagione teatrale del Teatro Sociale. 60 poltrone sono destinate, annualmente, al Comune di Pinerolo, che le può assegnare per pubbliche relazioni o per l’Amministrazione. Per la Stagione 2016-2017, l’Assessorato alle Politiche Culturali e l’Assessorato ai Servizi Sociali hanno deciso di metterle a disposizione delle Associazioni di volontariato, che potranno così regalare una serata di cultura a chi, con le proprie forze, non potrebbe accedervi. Un’idea che vuole, al contempo, dare peso all’associazionismo e rendere accessibile la cultura, allargando il bacino di coloro che incontrano gli spettacoli del cartellone di prosa del Sociale. «Viviamo un periodo di crisi economica e sociale, che obbliga le Amministrazioni pubbliche a mettere in atto azioni per contenere la crisi e, inevitabilmente, a concentrare la propria attenzione sulle esigenze primarie delle persone in difficoltà (casa, bisogni materiali, lavoro)», spiega l’Assessore alle Politiche culturali e Cittadinanza attiva Martino Laurenti. L’Amministrazione di Pinerolo, però, ritiene che lo spirito vada nutrito esattamente quanto il corpo. È per questo che mette a disposizione delle associazioni che operano sul territorio biglietti per una serata a teatro. «Come dicevano i latini, “Primum vivere, deinde philosophari – continua l’Assessore –. Eppure, accanto all’emergenza, abitativa, all’emergenza lavorativa e a quella economica, esiste anche un’emergenza culturale». COME FUNZIONA Le sei poltrone omaggio riservate a ogni spettacolo per l’Amministrazione (Sindaco e Giunta) sono state messe a disposizione delle associazioni di volontariato pinerolesi che operano nel sociale. Si va dal Banco Alimentare alle Associazioni a tutela delle donne, dall’ACAT alle associazioni che offrono assistenza e casa alle persone in difficoltà economiche. Ci sono quindi 60 poltrone disponibili per i 10 spettacoli in abbonamento della Stagione 2016/2017, da novembre a maggio. Sono escluse dal progetto le serate fuori abbonamento. Ad ogni spettacolo le associazioni forniranno alla biglietteria il nominativo di sei persone, avendo cura di garantire a tutti almeno una serata. Per concludere, le parole dell’Assessora Lara Pezzano – Assessorato Servizi Sociali – «Sono molto contenta di questo progetto che nasce da un lavoro di condivisione delle problematiche sociali presenti sul territorio, correlate alla crisi economica e non solo. Per poter attuare questa idea è stato importante il lavoro in sinergia dei due Assessorati deputati e abbiamo coinvolto le preziose “sentinelle” che ci sono sul territorio con le quali condividiamo idee e progetti». Per informazioni – www.comune.pinerolo.to.it]]>