ìUNA NUOVA ATTIVITÀ RIVOLTA AI PIÙ PICCOLI
A decorrere dal 16 giugno 2016, con la presa in servizio del nuovo direttore della S.C. Pediatria Rivoli, Dott. Franco Garofalo, è stato istituito un nuovo ambulatorio di reumatologia pediatrica presso l’ospedale di Rivoli. Il dott. Franco Garofalo, specializzato in Pediatria presso l’Università degli Studi di Milano, condurrà personalmente l’ambulatorio forte della sua esperienza maturata presso l’ospedale di Biella dove tale attività è stata accolta nella rete reumatologica pediatrica internazionale (PRINTO) che fa capo all’ospedale Gaslini di Genova.
Il nuovo servizio permetterà di rispondere ad un importante bisogno di salute della popolazione pediatrica permettendo così di ricevere le cure specialistiche direttamente sul proprio territorio evitando dunque la mobilità extraregionale per i piccoli pazienti che ad oggi vengono indirizzati verso centri fuori regione.
La nuova attività di reumatologia pediatrica comprenderà ed integrerà le attività specialistiche già presenti presso l’Ospedale di Rivoli dedicate alla fascia pediatrica, quali ad esempio l’ortopedia, allergologia e la gastroenterologia permettendo così una presa in carico completa dell’utenza di interesse. L’ambulatorio di ortopedia pediatrica, seguita dal dott. Francesco Bergamaschi, Dirigente Medico Ortopedico della S.C. Ortopedia, annovera tra le principali attività lo screening per la patologia congenita dell’anca, il controllo delle deformità infantili, la chirurgia pediatrica sul piede piatto e la traumatologia pediatrica di primo livello.
L’offerta pediatrica, presso il Presidio rivolese, comprende altresì lo studio della patologia allergica e gastroenterologica in età pediatrica con ambulatori dedicati.
“Un servizio di alta qualità capace di rispondere ad un bisogno importante e reale” sottolinea il Dr. Flavio Boraso, Direttore Generale dell’ASL TO3”. “Quanto il Presidio di Rivoli offre alla popolazione pediatrica è indice di una forte professionalità dei nostri sanitari capaci di offrire un livello di sanità di alto profilo per l’ospedale e il territorio intero”. Un ulteriore salto di qualità realizzato grazie all’inserimento “in squadra” di un nuovo qualificato professionista come il Dott. Garofalo”