Anche questo settembre la rassegna si è svolta con un grande numero di partecipanti, sia espositori che pubblico. Hanno partecipato oltre 100 espositori e un pubblico che si aggira intorno alle 100.000 persone.
L’evento è organizzato da Erica Multicomunicazione e Linea G in collaborazione il comune e la Proloco di Pinerolo, i quali hanno gestito la parte istituzionale e di somministrazione. Il giorno di inaugurazione è stato aperto dal sindaco Buttiero insieme a Fassino, i rappresentanti di Derventa e il presidente della provincia di Salerno Canfora oltre che i rappresentanti istituzionali della città. artigiano pubblico-piante Seppur con qualche goccia d’acqua la fiera è stata visitata e vissuta. La riflessione più spontanea è relativa al sempre più ridotto numero di artigiani confrontato alle aziende industrializzate partecipanti. Le eccellenze non sono mancate, ma quali sono le prospettive per i prossimi anni? Risponde a questa domanda Renato Guerrieri di Erica Multicomunicazione:
“E’ vero, ormai i veri artigiani sono pochi, tuttavia la presenza di giovani dà fiducia di nuove prospettive per questo settore. Per questo territorio l’artigianato è un punto di riferimento: ormai questa rassegna è un vero catalizzatore di saperi, gli espositori arrivano da tutta Italia!”
L’appuntamento con la rassegna è fissato per il prossimo 2016, intanto gli organizzatori segnalano per questo Ottobre la fiera Mais e Cavalli. Artigianato del Pinerolese 2015]]>