ean Claude Raffin sindaco di Modane, la consigliera della Città metropolitana di Torino delegata ai progetti europei e relazioni internazionali Anna Merlin, la vicesindaca di Pinerolo Francesca Costarelli , la presidente del Gal Escarton e Valli Valdesi Patrizia Giachero, il presidente della CNA artigiani Torino Nicola Scarlatelli e il presidente dell’UnionCoop Torino Giovanni Gallo hanno firmato in data 7 marzo 2017 ad Oulx il protocollo per la candidatura del progetto transfrontaliero “Cuore delle Alpi”. Per la Città di Pinerolo era presente la Vice Sindaca Francesca Costarelli. Quattro i temi su cui il progetto si fonderà: innovazione imprenditoriale dedicata al turismo di montagna, resilienza intesa come prevenzione dei rischi naturali , mobilità sostenibile, inclusione sociale. Entro la prima settimana di luglio si conoscerà l’esito del bando transfrontaliero, un piano integrato territoriale (PiTer) che la Conferenza Alte Valli nei suoi versanti italiano e francese candida nella programmazione Alcotra 2014/2020 per rendere il vasto territorio di montagna una destinazione intelligente, accessibile ed attrattiva anche per nuovi residenti, attività produttive e turisti e garantendo un’elevata qualità della vita per chi vive le Alte Valli, riducendo il rischio che si trasformino in un luogo di passaggio. 270mila residenti, 75mila lavoratori, 15 milioni di presenze turistiche in un anno, sono questi i numeri che sostengono la canditatura che ha come obiettivo quello di creare le condizioni affinché l’area transfrontaliera della CHAV (Conferenza Alte Valli) diventi una destinazione intelligente: ancora più accessibile, ancora più attrattiva e con una qualità della vita alta per chi quotidianamente vive le Alte Valli. Non un luogo di passaggio ma una terra da scoprire e in cui restare, attenuando il rischio di spopolamento e migrazione verso centri urbani dotati di maggiori opportunità. La Città di Pinerolo è stata coinvolta attivamente sia grazie al curriculum che ormai può vantare, grazie all’Alcotra portato a casa negli scorsi mesi, sia perché parte integrante della CHAV. Entro il 30 marzo verrà depositata la candidatura e si terranno le dita incrociate fino a inizio luglio per sapere l’esito del bando!]]>