Giovedì 23 luglio si è svolto un incontro sul trasporto pubblico locale degli studenti delle scuole secondarie di II grado e delle Agenzie Formative. Erano presenti i Dirigenti scolastici, l’Agenzia Mobilità Piemonte, le Ditte Cavourese, GTT, Sadem che hanno apprezzato l’occasione offerta dall’Amministrazione di Pinerolo di poter iniziare un confronto diretto tra aziende, Istituti Scolastici e Istituzioni locali.
Tra le problematiche discusse: l’incertezza sul distanziamento sociale previsto per settembre sui mezzi pubblici; la difficoltà delle aziende di trasporti a mettere in atto le disposizioni di sicurezza sociale, alternative al distanziamento sociale, come la rilevazione della temperatura e la compilazione dell’autocertificazione da parte dei passeggeri; la difficoltà a venire incontro all’eventuale richiesta da parte delle scuole di scaglionare gli ingressi e le uscite degli studenti.

I Dirigenti scolastici hanno fatto presente che la DAD (Didattica A Distanza), eventualmente prevista all’interno dell’orario settimanale, in percentuali che varieranno da Istituto a Istituto, potrà essere una strategia per ridurre assembramenti di studenti.
Si è cominciato a ragionare sul monitoraggio del flusso di ragazzi da e verso le scuole, soprattutto nella zona del centro studi di via dei Rochis, nei pressi di piazza Vittorio Veneto, di via Brignone e di via Marro. Sono inoltre emerse le incongruenze tra l’obbligo del distanziamento in aula e atteggiamenti più liberi permessi sui mezzi di trasporto sia in altri contesti di vita sociale. Ad oggi rimane l’incognita sul personale docente e sui collaboratori scolastici richiesti nell’organico aggiuntivo e sul numero di nuove classi autorizzate dall’Ufficio Scolastico Regionale.

Agenzia Mobilità Piemonte ha auspicato massimo coordinamento tra le parti per predisporre un piano trasporti che risponda alle esigenze dei diversi Istituti scolastici. Si è rimarcata la necessità di utilizzare modulistiche comuni, di predisporre l’analisi dei dati a partire da criteri condivisi, coinvolgendo attivamente le famiglie in quanto “avamposto” prezioso per monitorare la salute dei ragazzi.

Anche le aziende di trasporti hanno manifestato disponibilità a collaborare, sin da subito, per cercare soluzioni adeguate. L’Assessore all’Istruzione Antonella Clapier sottolinea l’importanza di incontri che mettano in comunicazione tutte le parti: «Sono soddisfatta perché è stato colto lo spirito della riunione. Ringrazio tutti, in particolare la collega Giulia Proietti, assessora all’urbanistica, per la collaborazione che mi ha offerto. La consigliera di Città Metropolitana, Barbara Azzarà, in collegamento da remoto, ha ribadito che porterà sui tavoli Anci, Regione, Ministra Lucia Azzolina e Ministra Paola De Micheli quanto è emerso nell’incontro».

Informazioni

Ufficio Istruzione
0121 361273 – 274
assessore.istruzione@comune.pinerolo.to.it