Risposta dell’amministrazione della Città di Pinerolo alla lettera aperta dell’Associazione Giacche Verdi pubblicata dai media, in merito alla gestione della Scuola Federale di Cavalleria.

In merito alla lettera dell’Associazione Giacche Verdi pubblicata dai media il Sindaco e la Giunta della Città di Pinerolo desiderano precisare quanto segue:

– la procedura di partenariato pubblico privato per l’affidamento della gestione della Scuola Federale di Cavalleria di Abbadia non ha avuto esito positivo. Nessuno dei potenziali proponenti che avevano manifestato interesse nella prima fase ha infatti consegnato le integrazioni richieste dalla procedura. La documentazione presentata dall’Associazione Giacche Verdi è stata considerata incompleta e giudicata IRRICEVIBILE dagli uffici e non dall’Assessore ai Lavori Pubblici Bachstadt Malan né dalla Giunta. La proposta non è neanche arrivata in Giunta, che non si è espressa sulla bontà (pubblica utilità) del progetto, poiché precedentemente bloccato dagli uffici. Evidentemente la proposta era carente sotto molteplici aspetti.

– millantare come una propria proposta l’intenzione di collaborare con la Facoltà di Veterinaria dimostra la disonestà di queste persone: sono anni che parliamo con la Facoltà di Veterinaria per costruire un progetto su Pinerolo e partecipare a un bando che arriverà probabilmente il prossimo anno.

– per gestire la Scuola Federale di Cavalleria di Abbadia non è sufficiente avere buone idee (nella fattispecie prese in prestito da altri), ma occorre prendersi una bella dose di rischio imprenditoriale, presentare adeguate garanzie bancarie sugli investimenti proposti, presentare un business plan asseverato;

– la polemica sull’assessore Bachstadt Malan si commenta da sé.

In ogni caso sarà cura del Sindaco organizzare un incontro la prossima settimana con l’Associazione Giacche Verdi al fine di chiarire la situazione.
Si prega quindi la stampa di essere presente all’incontro.

Il Sindaco e la Giunta