Dal Club Med arrivano buone notizie per Pragelato e per l’intera Via Lattea. Non solo riapre per la stagione estiva – e questo è un ottimo segnale per la stagione turistica in un’annata particolarmente difficile e complessa – ma si appresta, nei prossimi giorni, ad aprire il cantiere per un progetto di ampliamento del Club Med a Pragelato che prevede un incremento di oltre 200 posti letto.

Del resto, fu proprio il Presidente internazionale del Club Med, Henri Giscard d’Estaing, a dire recentemente che il resort di Pragelato è tra quelli più funzionali e compatibili per un turismo post Covid, considerando gli enormi spazi che il paesaggio circostante offre a garanzia di un turismo sempre più basato sulla riscoperta della natura e del territorio.

E la decisione di rafforzare e affinare il resort di Pragelato, oltre che aprire il villaggio anche per l’ormai prossima stagione estiva, non può che rappresentare un motivo di grande soddisfazione per l’intero comparto territoriale della Via Lattea. E questo anche, e soprattutto, alla luce della massiccia provenienza internazionale dei turisti che arrivano nel resort di Pragelato.