La selezione si è protratta a lungo – spiega l’Assessore alla Cultura, Martino Laurenti – in ragione dell’alto numero di candidature e della necessità di una scelta ponderata sui progetti e sui curricula. Dopo un avviso pubblico pubblicato a fine febbraio sono pervenute dieci candidature, tutte di alto livello, fra le quali è stata operata una prima selezione sulla base della coerenza fra il progetto artistico-didattico del candidato e le indicazioni contenute nell’avviso. Al termine di questa preselezione, basata principalmente sul contenuto dei progetti presentati, si sono svolti i colloqui con i candidati selezionati. Infine la scelta è caduta sul maestro Fenoglio, per qualità del progetto artistico e del curriculum professionale.    ]]>