Sabato 27 ottobre, ore 21 alla Basilica di San Maurizio in Pinerolo nell’ambito della Rassegna organistica Organorum Concentus 2018, in occasione del 150° anniversario della scomparsa di Gioacchino Rossini: Liuwe Tamminga all’organo Alessandro Collino 1864 (I/34) Programma Gioacchino Rossini e Giacomo Puccini Gioacchino Rossini (1792 – 1868): La Carità (1844), ridotto per organo da Annibale Bertocchi (ms. Bologna, 1883). Cavatina Una voce poco fa, da Il Barbiere di Siviglia (1816), trascritta da Louis James Alfred Lefébure–Wély, op. 31 (1817 –1869). Preludio religioso (Offertorio), dalla Petite Messe Solennelle (1863). Preghiera Dal tuo stellato soglio, dal Mosè in Egitto (1827). Romanza Assisa a piè d’un salice, da Otello (1816), con 3 variazioni. La Tarantella napoletana, da Soirées Musicales (1835). Giacomo PUCCINI (1858 – 1924): Sonata in Sol maggiore [Nr. 2] (ms. Della Nina). Sonata in Sol maggiore, parafrasi su Questa o quella dal Rigoletto di Giuseppe Verdi [Nr. 1] (ms. Della Nina). Adagetto (1882) SC 51 (ms. Lucca Istituto Boccherini). Marcia in Re maggiore [Nr. 9] (ms. Della Nina). Sonata in Sol maggiore, Maestoso [Nr. 6] (ms. Della Nina). Marcia in Re maggiore [Nr. 4] (ms. Della Nina). Versetto in Sol maggiore, Allegro [Nr. 24] (ms. Toschi) Marcia in Sol maggiore [Nr. 18] (ms. Della Nina) Calmo e lento (1916) SC 86. Marcia in Re maggiore [Nr. 45] (ms. Toschi). Liuwe Tamminga Considerato uno dei massimi esperti del repertorio organistico italiano del Cinquecento e del Seicento, è organista titolare della Basilica di San Petronio a Bologna, dove suona i due magnifici strumenti di Lorenzo da Prato (1471–75) e Baldassarre Malami- ni (1596–98). Ha effettuato numerose registrazioni, tra cui l’opera completa di Marc’Antonio Cavazzoni (Diapason d’Or, Premio della Critica Discografica Tedesca 2005, Premio Goldberg 5 stelle), le Fanta- sie di Frescobaldi (disco migliore del mese Amadeus marzo 2006), Mozart in Italia (Premio della Critica Discografica Tede- sca 2006 e Diapason 5 stelle), e la raccolta dedicata ad Andrea e Giovanni Gabrieli, realizzata con Luigi Ferdinando Tagliavini (Choc de la musique e Premio Internazionale del disco Antonio Vivaldi della Fondazione Cini di Venezia 1991). Suona regolarmente con il Concerto Palatino, con l’Orchestra del Settecento, diretta da Frans Brüggen, e con il Royal Concert- gebouw Orchestra. Ha curato diverse edizioni di musica organistica, tra cui i ricer- cari della Musica Nova (1540), opere per tastiera di Giovanni de Macque e Pierluigi di Palestrina (Andromeda Editrice), i ricer-cari di Jacques Buus (Forni) e musiche per due organi di mae- stri italiani del Seicento (Doblinger). La sua intensa attività concertistica l’ha portato in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Giappone. Prossimo appuntamento: sabato 8 dicembre, ore 21 Chiesa Nostra Signora di Fatima]]>