In occasione del Giorno della Memoria 2020, anche quest’anno l’Associazione “Amici della Scuola Latina” ha organizzato – per domenica 26 gennaio, alle ore 20.45, alla Scuola Latina – una serata durante la quale sarà proiettato il film “Il viaggio di Fanny” (2016), di Lola Doillon, attrice, fotografa, sceneggiatrice e regista francese.
Si tratta di una vicenda della storia contemporanea, durante la seconda guerra mondiale, raccontata per la prima volta sul grande schermo. La vicenda è tratta dal romanzo autobiografico di Fanny Ben-Ami
La visione del film è adatta anche per bambini/e e ragazzi/e.

Il viaggio di Fanny
Seconda Guerra Mondiale. Molte famiglie di origine ebraica perseguitate dal regime nazista, si trovano costrette ad affidare i propri bambini a piccole organizzazioni clandestine che li accudiscano e li proteggano mentre, al contempo, cercano di nascondere la loro identità Fanny, un’ebrea dodicenne, separata insieme alle sue due sorelle dai genitori, è costretta dalle circostanze a scappare dal proprio rifugio assieme a un folto gruppo di bambini, per cercare riparo in Svizzera. Si tratta della vicenda reale di Fanny Ben-Ami, oggi ottantaseienne, narrata nel suo romanzo autobiografico. Ne è nato un film che è in grado di parlare ai più giovani, come afferma la stessa Fanny oggi. “Desidero che il mio messaggio venga compreso, affinché alcune cose non si ripetano. Viviamo in un’epoca molto fragile, da ogni parte si levano voci che ricordano moltissimo quelle che si sentivano allora. Questo è molto pericoloso, anche per coloro che non sono ebrei. Perché dopo gli ebrei, andranno in cerca di altri bersagli”.

L’ingresso alla serata è libero.

Per ulteriori informazioni: scuolalatina@scuolalatina.it