Venerdì 20 settembre, alle 18.30, al Castello di Miradolo si ripercorreranno le vicende umane e sportive di Coppi, i 40 anni della sua vita unica e straordinaria e i 60 anni trascorsi dalla sua tragica scomparsa ad oggi, durante i quali il suo ricordo si è trasformato in mito.
Faustino Coppi dialogherà con Filippo Timo, autore del romanzo Viva Coppi! (Ed. Monboso, 2010). Le immagini delle grandi vittorie, accanto a scatti di famiglia e d’infanzia, riporteranno il pubblico indietro sino ai primi anni di Fausto, ricostruiti in un libro che è il distillato delle memorie di paese che i compagni di gioventù di Fausto, ormai divenuti nonni, raccontavano al giovane autore in quegli stessi luoghi, su quelle stesse strade dov’era nato il Campionissimo.

Un viaggio nella leggenda accompagnato anche dalle intime e toccanti pagine di Un’altra storia di Fausto Coppi, lettere di un figlio a suo padre (Libreria dello sport, 2017), il libro che Faustino ha dato alle stampe con la cura del giornalista Salvatore Lombardo. Una sorta di epistolario immaginario nel quale la voce di un figlio si mescola a quella dei tanti amici e testimoni delle storie di Coppi.

A seguire aperitivo nella Caffetteria del Castello, con le specialità dell’Antica Pasticceria Castino.
Ingresso gratuito all’incontro. Aperitivo 7 euro a persona.
Prenotazione obbligatoria allo 0121 502761 e-mail prenotazioni@fondazionecosso.it