ospiterà domani la giuria del concorso europeo Entente Florale, che coinvolge undici Stati europei per individuare i migliori borghi e le migliori città che hanno investito – Amministrazioni e comunità – sui fiori e sull’accoglienza, sulla bellezza e sul benessere. Pomaretto è stato selezionato quale Comune ambasciatore dell’Italia da Asproflor, l’Associazione dei produttori florovivaisti che promuove il concorso nazionale Comuni fioriti. La visita della giuria europea inzierà già nella serata di oggi, lunedì 3 luglio, alle ore 18, sulla piazza del Municipio con l’accoglienza accompagnata dalla banda musicale di Pomaretto. Nella giornata di martedì 4 luglio, la visita al paese guidato dal sindaco Danilo Breusa. Omegna, Limone Piemonte, Alba, Usseaux, Sordevolo, sono alcuni dei Comuni che hanno preso parte alla competizione europea, ottenendo ottimi risultati. Ora tocca a Pomaretto, nella sezione “Villaggi”, con meno di 5mila abitanti. “Siamo stati orgogliosi della scelta fatta da Asproflor assieme al Comune e ai cittadini – precisa Breusa – Abbiamo lavorato molto negli ultimi mesi, coinvolgendo tutti. Questo senso di comunità che ci anima sarà il più forte elemento che metteremo in campo”. Entente Florale infatti non premia solo qualità e quantità delle fioriture in paesi e città candidate, ma anche qualità della vita e dei servizi, cura dei luoghi, benessere, senso civico e impegno. “Sappiamo quanto bene abbia lavorato Pomaretto negli ultimi anni – evidenzia Marco Bussone, vicepresidente Uncem, che patrocina il concorso italiano Comuni fioriti – Facciamo gli auguri al sindaco, all’Amministrazione e alla comunità, affinché la giuria europea scopra la forza e la coesione di Pomaretto, ottenendo poi le migliori medaglie. Non è un caso che negli ultimi anni, i Comuni candidati piemontesi fossero tutti montani. Fioriture, bellezza, armonia dei luoghi sono decisivi per attrarre turisti e anche fermare l’abbandono. Ci crediamo profondamente“. Da Renzo Marconi, Sergio Ferraro, Franco Colombano, vertici di Asproflor, tutto il supporto possibile al Comune della Val Chisone. “Pomaretto ha lavorato bene – spiegano – Breusa è un sindaco che sa coinvolgere i cittadini, rendendoli protagonisti. Entente Florale lo rileverà e sarà un vettore di successo“.]]>