Il progetto denominato “Montagne Olimpiche” che rafforza l’assistenza sanitaria nelle alte valli Susa e Chisone nei periodi di maggiore affluenza turistica sia estivi sia invernali era stato attivato in via sperimentale nel 2015 ed oggi, valutata l’efficacia e la notevole fruizione, è considerato ormai a regime e dunque è stato attivato anche per l’estate 2017 con decorrenza 17 luglio. Un servizio utilizzato con favore sia dalla popolazione residente sia dai turisti, e sia dai lavoratori stagionali del Comprensorio che ha fatto rilevare numerosi contatti al numero verde di riferimento : consiste nel potenziamento dei servizi ambulatoriali ( Medici di famiglia e “ Guardia medica”) nelle aree territoriali e nei periodi di maggior afflusso, oltre ad un’organizzazione maggiormente coordinata della Guarda Medica in tutto il Comprensorio montano; interessa l’ampia area territoriale turistica delle alte valli Susa e Chisone, composta dai sei Comuni dell’Unione Montana Comuni Olimpici – Via Lattea (Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Sauze di Cesana, Sauze d’Oulx, Sestriere) e dai Comuni dell’alta Val Susa (Oulx, Bardonecchia e Salbertrand). Uno sforzo aggiuntivo rispetto al resto del territorio motivato dal fatto che nelle alte stagioni le presenze fra residenti ( 10.000), lavoratori stagionali ( mediamente 12.000 persone) e turisti e sportivo può arrivare a superare anche le 150.000 unità. Un modo non solo per dimensionare l’assistenza ad una elevata domanda di prestazioni, ma anche per dare valore aggiunto al contesto di sviluppo turistico, essendo ormai valutata la qualità dell’assistenza fra i parametri di appetibilità delle stazioni turistiche nella scelta delle grandi agenzie di viaggi. Gli obiettivi del progetto sono dunque costituiti dal garantire e rafforzare la Continuità Assistenziale non solo per la popolazione residente, ma anche per i lavoratori stagionali, i turisti e gli sportivi presenti nell’area territoriale, nonché assicurare a tutti precisi punti di riferimento assistenziale . L’organizzazione prevede che il Servizio di continuità assistenziale ( ex Guardia Medica), abbia come riferimenti una sede “centrale” ad Oulx, presso i locali del Poliambulatorio, e 3 sedi “satelliti” nei Comuni di Bardonecchia, Cesana T.se e Sestriere. Tutte le sedi sono contattabili ad un unico numero verde gratuito ( Numero verde 800 508 745 ) ; viene garantita la registrazione delle chiamate anche a tutela degli assistiti e la disponibilità, per il personale in servizio, di tutte le postazioni informatiche necessarie e predisposte per l’accesso in rete. ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO PER L’ESTATE 2017GIORNI VERDI ( tutti i periodi di stagione turistica ordinaria , non di alta affluenza) – NOTTE: 2 Medici in turno attivo presso la sede di Oulx nei turni notturni. – GIORNO: nei giorni prefestivi e festivi 3 medici in turno attivo presso la sede di Oulx. Due di essi garantiscono l’attività ambulatoriale nelle tre sedi “satelliti”: • Bardonecchia h 14.00 – 19.00 • Cesana T.se h 9.00 – 13.00 • Sestriere h 14.00 – 19.00 Nelle restanti fasce orarie i Medici sono disponibili per le visite domiciliari richieste presso la sede o per l’attività della sede centrale. – GIORNI ROSSI (periodi di alta affluenza turistica – Dal 17/07/2017 al 27/08/2017) – NOTTE: 2 Medici in turno attivo presso la sede di Oulx nei turni notturni. – GIORNO: 3 Medici in turno attivo diurno feriale, prefestivo e festivo, con attività ambulatoriale nelle sedi “satelliti” di Bardonecchia, Cesana e Sestrière nelle stesse fasce orarie dei giorni verdi e di Sauze d’Oulx nella fascia oraria dalle 9.00 alle 13.00 Nelle restanti fasce orarie i medici sono disponibili per le visite domiciliari richieste presso le sedi satelliti o la sede centrale. Usufruiranno gratuitamente del Servizio di Continuità Assistenziale i cittadini con la residenza od il domicilio (con attribuzione del Medico di Medicina Generale in deroga al requisito della residenza) nell’ASL TO3. Ai turisti, agli sportivi ed alla popolazione extra ASL TO3 che beneficiano del Servizio viene richiesto di corrispondere, per le prestazioni usufruite, come previsto dalle tariffe vigenti: Visite ambulatoriali € 25 e Visite domiciliari € 50. È stata attivata possibilità di pagamento tramite bollettino di conto corrente postale o bancario intestato all’ASL TO3; non si è invece ancora reso possibile attivare la modalità di pagamento tramite POS ( in programma). _________________________________________________________________________________________ ESTESO ANCHE IN VAL SANGONE IL PROGETTO DI ASSISTENZA ESTIVA AI TURISTI In passato il Servizio di Guardia Turistica in Val Sangone era stato soppresso ed era stata data la disponibilità da parte di alcuni Medici di famiglia di visitare per alcune ore la settimana i turisti a Giaveno, Coazze e Valgioie con pagamento diretto ai Medici secondo i tariffari previsti. Un sistema di cui avevano fruito, in tutta l’estate ed in tutta l’area, appena 120 turisti. Quest’anno l’assistenza nel periodo di maggiore afflusso viene riorganizzata in modo tale da favorirne l’accessibilità e la fruizione; in particolare viene sostanzialmente esteso ai Comuni di Giaveno, Coazze e Valgioie, con alcune differenze, il progetto “Montagne Olimpiche “ già funzionante in estate nelle località delle alte Valli Susa e Chisone. Per il periodo di alta affluenza ovvero dal 15 luglio al 27 agosto 2017 viene dunque previsto quanto segue: 1) riattivato l’ambulatorio di Guardia Medica Turistica a Coazze il martedì (9.00-11.00) e il giovedì (17.00-19.00) per 2 ore al giorno presso l’ambulatorio sanitario in Municipio. 2) esteso il ruolo di Guardia Medica Turistica ai Medici del Servizio di Continuità Assistenziale, che potranno quindi prescrivere anche visite ed esami urgenti esclusivamente per i non residenti, nei consueti orari notturni, festivi e prefestivi. 3) applicato il vigente ticket per i non residenti (turisti) presso l’ASL TO3 di 50 euro per le visite domiciliari e di 25 euro per le visite ambulatoriali presso l’Ambulatorio di Guardia Turistica di Coazze ed il servizio di Continuità Assistenziale notturno festivo e prefestivo. “Un servizio di assistenza , quello dedicato alle montagne olimpiche ed ora esteso anche alla Val Sangone che, dopo la necessaria sperimentazione, possiamo ora considerare a regime ; più in generale fa parte della strategia di sviluppo delle attività territoriali nell’ASL TO3 che punta ad avvicinare i servizi a che vive e lavora od è presente come turista nelle aree montane più decentrate del territorio”- dichiara il Dr. Flavio BorasoDirettore Generale dell’ASL TO3 – “ Il progetto, condiviso a suo tempo sia con i Sindaci sia con gli operatori economici delle aree olimpiche rappresenta uno sforzo aggiuntivo irrinunciabile in un’area così frequentata specie nelle alte stagioni; uno sforzo che tuttavia è economicamente sostenibile non gravando interamente su risorse aziendali ma in parte sui fruitori esterni. Ringrazio pertanto tutti i Medici ed Operatori che hanno dato la loro disponibilità a collaborare nell’attuazione del progetto stesso” . 18 luglio 2017]]>