La pratica ad oggi non è stata archiviata in quanto prima della scadenza dei 30 giorni – termine entro il quale si può archiviare la pratica – è stata richiesta una proroga per motivi organizzativi degli uffici, poichè il professionista doveva confrontarsi con un tecnico attualmente in ferie. La proroga è quindi stata concessa, come è già successo in altre occasioni. Dal punto di vista politico, che più ci compete, ribadiamo che l’Amministrazione guarda con favore a ogni libera espressione di culto e di aggregazione religiosa. Per cui non è certo nostra intenzione ostacolare una pratica edilizia (cosa che peraltro non compete a Sindaco e Assessori). Guardiamo con favore al dialogo tra le diverse Confessioni Religioni diverse presenti in città, dialogo nel quale si inserisce la stessa Comunità islamica. In una Città che da sempre si pone come obiettivo il dialogo ecumenico non poteva essere altrimenti.]]>