Eventi al Circolo Margot fino al 29 maggio

Hai un’idea di attività che vuoi inserire negli spazi della caserma Bochard?  Vieni a proporla alla Città!
Il Comune di Pinerolo ha affidato l’incarico dello studio di fattibilità relativo alla valorizzazione della Caserma Bochard di San Vitale agli architetti di T.R.A. s.r.l.
Per la redazione dello studio di fattibilità è stato adottato un approccio partecipativo, in coerenza con la Delibera di Indirizzo 360/2015, che entrerà nel vivo a seguito dell’evento di “CHIAMATA alle ARTI”.
La valorizzazione dell’Ex Caserma Bochard mira a raggiungere un obiettivo più ampio, ovvero la revisione complessiva del sistema delle sedi comunali, definendo un quadro coerente, sinergico e sostenibile degli usi attuali e delle potenziali trasformazioni.
Inoltre punta a trasformare il progetto Bochard in un Bene Comune, inserito nel tessuto urbano e sociale della Città, diventando risorsa per la vita culturale, associativa ed economica di Pinerolo, nel rispetto delle peculiarità storiche e architettoniche di diversi edifici della Città.
Infine la valorizzazione della Bochard verrà raggiunta attraverso un ampio coinvolgimento attivo della cittadinanza e dell’Amministrazione Pubblica.
Il processo partecipativo, che punta a coinvolgere i cittadini che hanno risorse e volontà di prendere parte attivamente alla trasformazione della Bochard, prevede tre eventi pubblici.
Con l’evento di lancio, aperto a tutta la cittadinanza, di “CHIAMATA alle ARTI”, che si svolgerà martedì 1° marzo 2016, alle ore 20.45 presso l’Auditorium Baralis (via Marro 10/12 Pinerolo), gli architetti di T.R.A. s.r.l. accoglieranno i cittadini che hanno idee, risorse e la volontà di proporsi per partecipare attivamente al futuro della Bochard.
“E’ un incontro molto importante – dichiara il Sindaco di Pinerolo, Eugenio Buttiero -. L’occasione per comprendere chiaramente come sta procedendo il percorso che ci porterà alla valorizzazione del progetto Bochard, inteso come Polo Culturale del territorio. Avremo modo di approfondire quali saranno le possibilità, per cittadini e associazioni, di contribuire alla valorizzazione e definizione di un progetto che sappia guardare ai tanti edifici comunali che possono diventare, insieme, un vero e proprio sistema della cultura in Città. La procedura che verrà portata avanti è estremamente innovativa perchè permetterà di ‘ascoltare’ il territorio e le sue esigenze, facendo sì che questo progetto di Polo Culturale sia il frutto di un processo partecipato, nato dalle reali necessità dei pinerolesi. Come Sindaco, inoltre, non posso che essere orgoglioso di come sta procedendo questo percorso: uno dei nostri obiettivi era, infatti, giungere allo studio di fattibilità per la Caserma Bochard, ma più in generale alla valorizzazione e messa a sistema di diversi edifici della Città, guardando alla creazione di un Polo Culturale di vero riferimento per il territorio”.