La procedura di Bilancio Partecipativo riparte e finalmente i cittadini potranno scegliere a quale sarà il progetto che vogliono vedere realizzato: sono 16 le proposte ammesse alle votazioni, dopo il vaglio del Gruppo di Lavoro Organizzativo (GLO) del Comune di Pinerolo che le ha analizzate per verificare che fossero conformi ai criteri stabiliti nel regolamento.

Le 16 proposte sono descritte nel Documento di Bilancio Partecipativo, presto consultabile sul sito del Comune di Pinerolo. I cittadini potranno inoltre informarsi meglio sui progetti giovedi 21 febbraio ore 21:00 al Salone dei Cavalieri. Le votazioni si terranno nella settimana dall’11 al 16 marzo 2019 presso l’ufficio Affari Generali (stanza 105) del Comune di Pinerolo.
Come esplicitato da Martino Laurenti, Assessore alla Cultura e Partecipazione del Comune di Pinerolo: “Il momento del voto è senza dubbio quello più importante di tutta la procedura del Bilancio Partecipativo. È una procedura complessa, che richiede un gran lavoro “dietro le quinte” da parte degli uffici (che fra l’altro ringrazio perché hanno fatto un lavoro eccellente). Tutta questa complessa macchina ha un unico scopo: rovesciare la piramide decisionale consegnando nelle mani dei cittadini la facoltà di decidere direttamente sull’atto più politico di tutti, il bilancio. L’invito è quindi a non stare a guardare ma raccogliere questa opportunità e partecipare al voto. Va poi detto che questa prima edizione è un esperimento per tutti, anche per il Comune: l’esito inaspettato della prima fase ci fa ben sperare, e infatti è stato inserito per il prossimo bilancio 2020 un budget ben più significativo. Crediamo infatti che sia cruciale che i cittadini si riapproprino della cosa pubblica, e l’unico modo per farlo è introdurre in maniera chirurgica strumenti di democrazia diretta”.

Cos’è il Bilancio Partecipativo?
Il Bilancio Partecipativo è uno strumento di democrazia diretta che promuove la partecipazione dei cittadini alle politiche pubbliche locali e, in particolare, alle decisioni che riguardano l’utilizzo e la destinazione di parte delle risorse economiche dell’Ente in specifiche aree e settori su cui l’Ente ha competenza diretta. Il Comune di Pinerolo ha reso disponibile un budget di 35.000,00 euro (al netto dell’Iva ed eventuali spese tecniche) per la realizzazione di un progetto proposto dai cittadini e che sarà scelto dai cittadini stessi.


Quando si vota?

Le votazioni si terranno nella settimana dall’11 al 16 marzo 2019 presso l’ufficio Affari Generali (stanza 105) del Comune di Pinerolo con il seguente orario:
lunedì – martedì – giovedì – venerdì – dalle ore 9.00 alle ore 16.30
mercoledì – dalle ore 9.00 alle ore 18.00
sabato – dalle ore 9.00 alle ore 18.00.

Chi può votare?
Tutti i cittadini residenti nel Comune di Pinerolo in possesso di carta d’identità o altro valido documento di identità non scaduta e che abbiamo compiuto il 16mo anno di età alla data di pubblicazione del decreto con il quale il Sindaco indice la consultazione popolare.

Come si vota?
Occorre presentarsi muniti di carta di identità o altro documento di identità non scaduto. Verrà consegnata una scheda che elenca i vari progetti. Ciascun elettore potrà esprimere una sola preferenza.

Quante proposte verranno messe a votazione?
Sono state ammesse alle votazioni 16 proposte.

Nei giorni 7 e 14 gennaio il Gruppo di Lavoro Organizzativo (GLO) del Comune di Pinerolo, cui spetta il compito di coordinare i lavori del Bilancio Partecipativo, ha passato al vaglio le proposte pervenute per verificare che fossero conformi ai criteri stabiliti nel regolamento, ovvero:

a) fattibilità tecnica, economica e giuridica degli interventi;
b) compatibilità rispetto agli atti già approvati dagli organi comunali;
c) stima dei costi;
d) caratteristica del perseguimento dell’interesse generale;
e) compatibilità con i settori di intervento e con la quota percentuale delle previsioni di bilancio sottoposta alla procedura partecipata.

Il GLO ha inoltre la facoltà di accorpare fra loro più proposte simili per contenuto e finalità. Tale facoltà è stata usata in tre casi.

Progetti presentati (totale): 31
Progetti non ammessi perché non sussistevano i criteri di ammissibilità: 12
Progetti accorpati 3
Totale progetti al voto 16

Come faccio a informarmi meglio sulle proposte ammesse al voto?
Giovedi 21 febbraio ore 21:00 al Salone dei Cavalieri si terrà una serata di presentazione dei progetti ammessi al voto.
Inoltre, presto saranno pubblicati:

• Il Documento di Bilancio Partecipativo: le proposte ammesse vengono iscritte nel Documento di Bilancio Partecipativo, una sorta di “manifesto” pubblico per informare tutti i cittadini delle proposte che saranno sottoposte alla consultazione popolare. Presto il documento, cui stanno lavorando ancora gli uffici, verrà pubblicato sul sito internet del Comune di Pinerolo.
• Un video-racconto delle proposte. Realizzeremo un video-informativo che riassume in breve gli aspetti più significativi delle proposte ammesse al voto.
Manifesti. Realizzeremo manifesti con le indicazioni sulle modalità di voto e con la sintesi delle proposte ammesse a votazione

Informazioni:
Comune di Pinerolo – Ufficio Cultura e Partecipazione
tel. 0121 361273 – 274

Tutte le informazioni su Bilancio Partecipativo
http://www.comune.pinerolo.to.it/web/index.php/servizi/aree-tematiche/diritti-e-partecipazione/419-bilancio-partecipativo