da giovedì 12 luglio sono visibili, in diversi punti del paese, 5 poster incollati ai cartelloni pubblicitari. Si tratta di visi di giovani migranti con cui l’artista torinese BR1 indaga le ambiguità della società globalizzata. In via Repubblica (Municipio), viale Dante, via Mazzini e piazza Pietro Micca i poster dipinti a mano saranno esposti per circa un mese. L’iniziativa fa parte del festival di arte urbana Street Alps (organizzato dall’associazione Pigmenti) ed è sostenuta dall’assessorato alla Cultura di Torre Pellice. «BR1 è un artista attivo da una quindicina d’anni in Italia e all’estero – spiega Riccardo Ten Colombo, direttore artistico di Sreet Alps -. Di lavoro fa l’avvocato e nello specifico offre supporto ai richiedenti asilo e con la sua arte indaga il tema dell’emarginazione dei migranti una volta arrivati in Italia». Il lavoro di BR1 è interessante dal punto di vista visivo e denso di riflessioni sui temi legati alla migrazione di popolazioni e all’interculturalismo. “L’esclusione sociale diventa una seconda frontiera ben più difficile da valicare; rendere concreta l’inclusione di culture, spesso in antitesi con quelle locali, è effettivamente il primo passo per demolire il concetto di solidarietà monodirezionale – scrivono gli organizzatori nella presentazione dei nuovi interventi a Torre Pellice –. La solidarietà a senso unico , attuata da individui privilegiati verso i nuovi arrivati, è uno schema vecchio. BR1, attraverso i suoi lavori, coglie aspetti di culture extraeuropee che hanno intrinsecamente la capacità di svecchiare, rigenerare e rinnovare un tessuto sociale statico”. «Per noi è importante continuare la collaborazione con Street Alps iniziata 5 anni fa. Il primo lavoro ospitato a Torre Pellice è il “Gufo reale” di piazza Muston realizzato proprio da Riccardo Ten Colombo – ricorda Maurizia Allisio, assessore alla Cultura del Comune di Torre Pellice –. Poi sono arrivati i murales sugli edifici e ora i manifesti di BR1». «Sono 13 finora gli interventi realizzati in paese nell’ambito di Street Alps e il prossimo è in programma per settembre» anticipa Colombo.]]>