23 e 24 marzo 2018, il convegno nazionale “Aprit Museo! Accessibilità comunicatva e patrimoni culturali”, rivolto a operatori museali, educatori professionali e a tu e le persone interessate al tema della Comunicazione Aumentatva Alternatva (CAA) come strumento di partecipazione in ambito culturale. Il convegno nasce come naturale proseguimento del progtto avviato nel 2014 dalla Fondazione in collaborazione con il Servizio di CAA dell’Uliveto – Diaconia valdese, in cui le metodologie della Comunicazione Aumenta va Alterna va sono state studiate, sperimentate e applicate alle attività del Museo valdese, diventando parte fondante del lavoro dei servizi educa vi. Si intende ora approfondire il tema “Musei e accessibilità comunicativa” con un convegno che sia occasione di formazione, informazione e condivisione, coinvolgendo chi da tempo è professionista sul tema: la International  Society for Augmentative and Alternative Communication (ISAAC); la Commissione Accessibilità dell’International Council Of Museums (ICOM); la Fondazione Paideia di Torino e altri musei ed enti culturali che in Italia hanno lavorato sul tema, da Asti a Trieste. Il convegno si vuole soffermare in par colare sul tema dell’accessibilità comunicativa rivolta a molteplici tipi di pubblico e si articola con diversi momenti di approfondimento teorico e pratico: relazioni, dibattiti , visite in museo, presentazione di materiali e strumen , workshop in cui sperimentare i contenuti in base alle esigenze dei partecipanti. “Da anni ormai – afferma Davide Rosso, direttore della Fondazione Centro Culturale Valdese – lavoriamo come realtà museale sulle tema che legate all’accessibilità. Statutariamente per altro lo scopo della Fondazione è quello “di mettere a disposizione di tutti il patrimonio valdese conservandolo, favorendone la valorizzazione e promuovendone la fruizione”. Nel tempo sono state affrontate diverse patologie di accessibilità e in questi ultimi anni, in par colare, si è lavorato su quella ‘comunica va’ anche attraverso la consulenza della CAA. Un percorso importante su cui continuare a riflettere e da condividere anche con chi ha condotto o esperienze simili o intende avviarle. Il convegno non vuole essere ovviamente un punto di arrivo ma semmai una tappa di condivisione e di formazione in un percorso che continuerà”. La partecipazione al convegno, alle visite e al workshop è gratuita. L’iscrizione è obbligatoria, entro martedì  20 marzo 2018. Per informazioni e iscrizioni: Fondazione Centro Culturale Valdese via Beckwith 3, 10066 Torre Pellice (To) -; tel. 0121.950203 il.barba@fondazionevaldese.org , www.fondazionevaldese.org]]>