Sabato 9 novembre 2019 a Pinerolo si è tenuto il Salone dell’Orientamento.

L’Auditorium della scuola secondaria F. Brignone, dalle 10:00 alle 17:00 è divenuto uno spazio vivo, “brulicante” di ragazzi di seconda e di terza media e di genitori, intervenuti per raccogliere consigli orientativi, materiali informativi e dettagli sui vari indirizzi.
Un appuntamento annuale molto importante quello con il Salone, confermato dai numeri dell’affluenza: a fine giornata sono stati contati circa 1300 visitatori, 400 in più rispetto alla passata edizione. Numeri che testimoniano la centralità di questo appuntamento nella scelta importante della scuola superiore. Tra i visitatori, ben 600 sono giovani frequentanti la classe terza (74,5 %), con una rappresentanza significativa anche degli allievi di seconda (24,5 %) e qualche ragazzo/a di prima (1%), accompagnati da circa 700 familiari. La provenienza è ampia, con studenti iscritti nelle scuole dei quattro IC di Pinerolo, Cumiana, Istituto Don Bosco, Vigone, Cavour/Villafranca, Luserna, Perosa Argentina, Villar, Torre Pellice, Bricherasio/Bibiana. Non sono mancati studenti provenienti da alcuni Comuni fuori territorio: None, Orbassano, Trana, Bruino, Piossasco 1 e 2, Bagnolo e Barge.
Ecco gli Istituti d’istruzione e di formazione presenti: Liceo Porporato, Liceo Curie di Pinerolo, Liceo Valdese di Torre Pellice, l’Istituto Maria Immacolata, l’IIS Buniva, Porro-Alberti, Prever Alberghiero di Pinerolo e l’IIS Prever indirizzo Agrario di Osasco, le Agenzie Formative ENGIM PIEMONTE, CFIQ di Pinerolo e CIOFS FP PIEMONTE di Cumiana, l’Istruzione per adulti CPIA5.
Il Salone, principalmente pensato per i ragazzi di terza media, ha incuriosito anche numerosi studenti più giovani che hanno approfittato dell’evento per cominciare a chiarirsi le idee sul percorso da intraprendere.

“Credo che questi numeri descrivano bene la vitalità del nostro territorio in tema di Orientamento e di contrasto alla Dispersione scolastica – Sostiene Antonella Clapier, Assessora all’istruzione del Comune di Pinerolo – Tante le iniziative per favorire valide misure di accompagnamento verso una scelta importante e personalizzata che richiede riflessione, conoscenza di sé, con un approfondimento dei propri interessi, delle proprie attitudini, attraverso il supporto coordinato delle risorse del territorio.”

Nel corso della giornata, sono stati apprezzati i quattro workshop tematici. Infine è risultata vincente la scelta di anticipare la data del Salone, da gennaio a novembre. Al Salone faranno seguito le consuete giornate di Porte aperte calendarizzate dai singoli istituti e le attività di orientamento promosse dalle scuole e dagli orientatori nell’ambito del rinnovo del progetto della Regione Obiettivo Orientamento Piemonte 2019/2022, rivolto ai ragazzi/ragazze tra gli 11 e i 22 anni e alle loro famiglie.